PDFStampaE-mail

Audizioni OGI 2014

dal 18 al 22 novembre 2013

Art. 1 | Le audizioni hanno lo scopo di selezionare candidati strumentisti di: violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto, oboe, clarinetto, fagotto, corno, tromba, trombone, tuba, strumenti a percussione, pianoforte, arpa.
Potranno presentare domanda di ammissione alle selezioni, nei termini e con le modalità di cui al presente regolamento, i cittadini italiani o dei Paesi dell’Unione Europea nati fra il 1987 e il 1995. Eventuali candidati extracomunitari saranno ammessi per un massimo del 20% del totale dell’organico.

Art. 2 | La domanda di partecipazione potrà essere compilata esclusivamente attraverso il modulo disponibile on-line all’indirizzo www.orchestragiovanileitaliana.it entro il 4 novembre. Per informazioni contattare la Segreteria dell’Orchestra al numero 055 5978539.
I candidati che alla data dell’audizione non abbiano compiuto i 18 anni di età devono allegare alla domanda di partecipazione una dichiarazione di consenso firmata dal soggetto che esercita la patria potestà. I candidati che non sono in possesso del diploma devono allegare alla domanda una dichiarazione del proprio insegnante, che attesti l’idoneità ad affrontare le selezioni.

Art. 3 | Apposite Commissioni – composte da esperti designati dall’Orchestra Giovanile Italiana - provvederanno all’esame e alla scelta dei candidati che parteciperanno all’attività dell’Orchestra in qualità di effettivi.
Le graduatorie hanno valore per un intero anno solare e verranno azzerate dai risultati delle nuove audizioni per l’anno successivo.
La partecipazione all’Orchestra Giovanile Italiana è rinnovabile di anno in anno, previo superamento dell’audizione valevole per l’anno successivo. I partecipanti alle selezioni, per il solo fatto di concorrere, riconoscono espressamente le facoltà ed i poteri delle Commissioni esaminatrici. Le decisioni delle Commissioni sono inappellabili.

Art. 4 | L’audizione si articola nelle seguenti prove:
PRIMA PROVA:
•    VIOLINI: esecuzione del primo movimento di uno dei concerti di Mozart.
•    VIOLE: esecuzione del primo movimento di un concerto di stile classico
•    VIOLONCELLI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto n. 1 in do maggiore di Haydn, il Concerto n. 1 op. 63 in la minore  di Saint-Saëns, il concerto in mi minore op. 85 di Elgar e il concerto in la minore op. 129 di Schumann.
•    CONTRABBASSI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto n. 2 in re maggiore di Dittersdorf, il Concerto op. 3 in fa diesis minore di Koussevitzky, il Concerto n. 2 di Bottesini. (è richiesta l’accordatura d’orchestra).
•    FLAUTI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto in sol maggiore K313 di Mozart, il Concerto in re maggiore K314 di Mozart, il Concerto di Ibert, il Concerto in re maggiore op. 283 di Reinecke oppure due movimenti dalla Sonata op. 94 di Prokofiev.
•    OBOI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto in re maggiore di Strauss, il Concerto k314 di Mozart, il Concerto H 353 di Martinu.
•    CLARINETTI: esecuzione di uno dei seguenti brani: primo movimento del Concerto K622 di Mozart,  primo movimento del Concerto n. 1 di Weber,  primo movimento del concerto n. 2 di Weber,  Prima Rapsodia di Debussy.
•    FAGOTTI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto in sib maggiore  k191 di Mozart, il Concerto in fa maggiore op. 75 di Weber, il Concerto in fa maggiore WoO23 di Hummel
•    CORNI: esecuzione del primo movimento di un concerto tra: il Concerto K412 di Mozart, il Concerto K417 di Mozart, il Concerto K447 di Mozart, il Concerto K495 di Mozart, il Concerto di Strauss n. 1
•    TROMBE: esecuzione di uno dei seguenti brani: primo movimento del Concerto in Si bemolle maggiore di Hummel, primo movimento del Concerto in MI bemolle maggiore di Haydn, Entrada di Honegger.
•    TROMBONI: per trombone I e II: Ballade op. 62 di Bozza, primo movimento Konzertino op. 4 (rev. Muller) di David, primo movimento Concertino op. 45 n. 7  di Larsson
•    TROMBONE BASSO: esecuzione di uno dei seguenti brani: Concerto di Lebedev,  New Orleans di Bozza, Concertino di Sachse (rev A. Bachmann)
•    BASSO TUBA: esecuzione di uno dei seguenti brani: Primo movimento del Concerto di Vaughan Williams, Concerto di Lebedev
•    PERCUSSIONI: esecuzione di uno fra i seguenti brani: primo movimento del Concerto per timpani  di Thärichen , primo movimento del Concertino di Mayuzumi, Concerto per marimba di Rosauro, Concerto per vibrafono di Rosauro, primo movimento del concerto per vibrafono di Sejournée, primo e terzo movimento del concerto per percussioni di Jolivet, primo e terzo movimento del concerto per marimba di Creston, primo movimento del concerto per marimba di Milhaud.
•    PIANOFORTI e ARPE: esecuzione di 30 minuti di musica a scelta del candidato.

SECONDA PROVA:
• Esecuzione di alcuni passi orchestrali, secondo le indicazioni pubblicate sul sito internet www.orchestragiovanileitaliana.it o richiesti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Non sono previsti passi orchestrali per pianisti.
I candidati dovranno eseguire le prove con i propri strumenti, ad eccezione di coloro che si esibiscono con gli strumenti a percussione, il pianoforte e l’arpa,  per i quali saranno attrezzate le sale dove si svolgeranno le audizioni. Per l’esecuzione dei brani con l’accompagnamento pianistico, i candidati potranno presentarsi con il proprio accompagnatore, oppure esibirsi con il pianista messo a disposizione dall’Orchestra Giovanile Italiana, previo invio dello spartito almeno un mese prima della data dell’audizione e senza possibilità di provare preventivamente.

Art. 5 | Saranno ammessi a partecipare alle attività dell’Orchestra solo i candidati che supereranno l’audizione con una votazione minima di 7,50/10. La Segreteria dell’Orchestra Giovanile Italiana prenderà direttamente contatto con i candidati prescelti per definire gli impegni relativi alla loro partecipazione all’Orchestra medesima. I candidati che avranno ottenuto una votazione compresa dal 6,00 al 7,50 saranno inseriti in una lista d’attesa dalla quale la Direzione Artistica potrà attingere per eventuali necessità di organico.

Art. 6 | Per poter effettuare l’audizione i candidati dovranno versare una tassa di iscrizione non rimborsabile di € 100,00, da versarsi entro la data designata per la prova d’esame.

MODALITA’ DI PAGAMENTO (indicare obbligatoriamente nella causale “Audizione OGI cognome e nome dell’allievo/a” e  numero di pratica di iscrizione):  

• Versamento c/c postale n° 22928501 intestato a Fondazione Scuola di Musica di Fiesole-Onlus

• Versamento c/c bancario IBAN: IT20 R07601 02800 000022928501 intestato a Fondazione Scuola di Musica di Fiesole-Onlus (BIC/SWIFT CODE: BPPIITRRXXX - Posteitaliane Spa - Via Pellicceria, 3, Firenze)

• In contanti, assegno, Bancomat o Carta di Credito presso l’Ufficio Amministrativo della Scuola     
    ORARIO:
    LUN – VEN 9:30 – 13:00 + 15:30 – 18:30
    SAB 9:30 – 12:45

Art. 7 | L’invio della domanda di partecipazione implica la piena conoscenza e l’incondizionata accettazione del presente Regolamento.

Art. 8 | EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA - ORCHESTRA GIOVANILE ITALIANA
Chi avesse ottenuto l’idoneità alle selezioni congiunte EUYO-OGI 2013/2014, potrà partecipare all’Orchestra Giovanile Italiana subordinatamente ai posti disponibili nell’organico 2014. A parità di voto ha la precedenza chi ha sostenuto l’audizione per l’Orchestra Giovanile Italiana a Fiesole.